Archivio mensile: novembre 2016

0

Legionarismo ascetico – Colloquio col capo delle “Guardie di Ferro”

Nell’anniversario della scomparsa terrena del capitano Codreanu, pubblichiamo un grande classico della produzione evoliana, che, come tutti i classici, mantiene intatto nel tempo il suo fascino e la sua importanza. Anche perchè ci racconta lo storico incontro tra due giganti, Evola e Codreanu, avvenuto nel marzo del 1938 presso la Casa Verde, sede del movimento…

0

“L’iniziazione nel mondo moderno” – La vera ultima intervista di Evola (seconda parte)

Pubblichiamo oggi la seconda parte dell’ultima vera intervista che Julius Evola rilasciò a Gianfranco De Turris e Sebastiano Fusco nella sua abitazione di Corso Vittorio Emanuele 197 il 27 dicembre 1973. Una chiaccherata informale pubblicata in appendice alla seconda edizione dell’opera “Testimonianze su Evola” (Edizioni Mediterranee nel 1985), che oltre all’importanza dei contenuti ci mostra…

0

Racconto | Un’anima bella riscattata così

In questo breve racconto, Evola descrive con grande sagacia ed ironia cosa si nasconde, nella stragrande maggioranza dei casi, nelle esperienze connesse a medium, sedute spiritiche, evocazioni di entità sovrannaturali e simili, nella giungla decadentistica delle correnti neospiritualistiche contemporanee. *** di Julius Evola (Tratto dal Roma, 2 agosto 1950) No, non poteva pensare di dimenticarlo…

1

“L’iniziazione nel mondo moderno” – La vera ultima intervista di Evola (prima parte)

Dopo aver pubblicato pochi giorni fa in due parti il testo di quella che fu falsamente spacciata come l’ultima intervista che Julius Evola avrebbe rilasciato a “Il Messaggero” e che sul noto quotidiano romano apparve il 13 giugno 1974, riteniamo assai significativo, proprio per contrasto, pubblicare, sempre in due parti, il testo di quella che…

0

Che cosa vuole il «Falangismo» spagnolo

In vista della conferenza su José Antonio Primo de Rivera e l’esperienza della Falange, organizzata il prossimo 26 novembre presso la sede della Comunità militante Raido, vi proponiamo un articolo di Evola proprio relativo al Falangismo spagnolo, apparso originariamente sulla rivista “Lo Stato” nel gennaio 1937 e successivamente inserito nell’appendice alla prima parte dell’opera “Fascismo…

0

Julius Evola: un pensatore sempre attuale (12.11.2016, Brescia) – recensione

Dopo l’ultima presentazione del progetto “RigenerAzione Evola” presso  la sede di Casaggì a Firenze continuano gli appuntamenti lungo il territorio italiano sulla figura di uno dei maggiori interpreti e testimoni della Dottrina Tradizionale, Julius Evola, autentico faro di luce nel buio in cui siamo avvolti in questo epilogo del Kali Yuga. A ospitare questa volta…

0

Linee per una critica al concetto di “Tradizione” in Julius Evola

di Mario Polia Uno dei meriti spettanti a Julius Evola deriva dall’aver egli delineato i limiti e gli errori sia del materialismo che della cultura borghese contemporanea da una prospettiva definita dall’autore di “Destra” connotando il termine in senso culturale e spirituale prima ancora che politico. In antitesi, Evola ha fatto conoscere a quanti ripudiano…

0

“Delirio nero”: la falsa ultima intervista di Evola (seconda parte)

Introduzione a cura della Redazione di RigenerAzione Evola Pubblichiamo oggi, in esclusiva assoluta, la seconda ed ultima parte della presunta intervista che Evola avrebbe rilasciato al giornalista de Il Messaggero Costanzo Costantini pochi giorni prima della sua scomparsa, pubblicata sul quotidiano romano il 13 giugno 1974 con il volgare titolo “Delirio nero”. Intervista di cui,…

1

Le migrazioni nordico-occidentali

di Julius Evola (Tratto da “Indirizzi per una educazione razziale“, Conte, Napoli, 1941) «La luce del nord», «il mistero iperboreo», questo è dunque un motivo fondamentale della nostra dottrina della razza, motivo che ad alcuni sembrerà però paradossale, ad altri sospetto e avvilente nei riguardi delle tradizioni nostre, ritenute mediterranee. Per cui s’impone qualche chiarimento….

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola