Articoli di Azione Tradizionale.com


1

Individualismo e organicismo: il pensiero di Othmar Spann (parte 2)

(segue dalla prima parte) (a cura della Redazione di Azione Tradizionale) Seconda parte del nostro approfondimento sul pensiero Othmar Spann, figura di spicco, eppure poco nota nel nostro ambiente, della Rivoluzione Conservatrice. Viennese, studiò filosofia e scienze politiche in gioventù, per diventare poi il maggior esponente dell’ “universalismo organicista” che fu punto di riferimento per…

3

Individualismo e Organicismo: il pensiero di Othmar Spann (parte 1)

L’idea di Stato evoliana ha delle corrispondenze con altri pensatori del suo tempo. Se in Italia fu Carlo Costamagna  ad elaborare una dottrina dello Stato molto apprezzata da Evola, in Germania l’attenzione del barone si rivolse ad una figura poco approfondita (e poco tradotta, ahinoi, in Italia) della Rivoluzione Conservatrice tedesca, quella di Othmar Spann. Viennese,…

0

“Il Cammino del Cinabro” ovvero il nostro cammino verso la Tradizione

Recensione a cura di azionetradizionale.com   Dopo un lungo periodo di assenza dalle librerie, ma soprattutto dalle biblioteche di chi, come noi, ha scelto di votarsi alla Tradizione, giunge alla sua terza edizione, per i tipi delle “Edizioni Mediterranee”, Il Cammino del Cinabro. Un libro a lungo atteso che abbiamo atteso tanto, decisamente troppo. Non è…

0

“Carlo Costamagna: un illustre sconosciuto del ‘900 da riscoprire” (recensione del libro di Rodolfo Sideri)

a cura della Redazione di azionetradizionale.com In un’epoca di “democrazia liquida”, di sovranità limitata e quant’altro, parlare del pensiero politico di Carlo Costamagna significa entrare a gamba tesa sulle categorie moderne del politico. Ed è proprio questo il merito di Carlo Costamagna: oggettivizzare in forma giuridica e politica quella “rivolta contro il mondo moderno” che…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola