Tradizione & tradizioni

0

Il discorso sull’estinzione buddhista che salvó la vita ad Evola

Com’è noto, Evola intorno ai ventitré anni raggiunse il culmine di una grave crisi esistenziale, dovuta alla potenza di quell’impulso alla trascendenza in lui congenito, che egli non riusciva ad incanalare nella giusta direzione. La lettura di un passo di un testo del buddhismo delle origini diede al giovane Evola l’illuminazione necessaria affinchè quella crisi…

0

I tredici e l’eletto

di Julius Evola Originariamente pubblicato con il titolo Tradizioni e superstizioni: i “tredici” e l’eletto, ne “Il Regime Fascista” (9 agosto 1939); poi in “Simboli della tradizione occidentale”, Carmagnola 1976, pp. 141-146. Un rilievo del Guénon, che è di importanza fondamentale per tutto un nuovo orientamento di studi etnologici e folkloristici, è che la “primitività”…

0

Introduzione a “L’angelo della finestra d’occidente” di G. Meyrink

Gustav Meyrink, pseudonimo di Gustav Meyer (1868–1932), è ricordato soprattutto per la sua importante attività di scrittore di romanzi ispirati a dottrine esoteriche e di alta magia, finalizzate al superamento dell’ “individuo storico” e delle sue componenti, fino a giungere al “risveglio spirituale” nel ritorno alla dimensione preconcezionale. Julius Evola curò le edizioni italiane dei…

0

Il simbolismo dell’aquila

di Julius Evola tratto da “Simboli della Tradizione Occidentale” Il simbolismo dell’aquila ha un carattere “tradizionale” in senso superiore. Dettato da precise ragioni analogiche, è fra quelli che testimoniano un “invariante”, cioè un elemento costante e immutabile, in seno ai miti e ai simboli di tutte le civiltà di tipo tradizionale. Le particolari formulazioni che…

0

Novità | Indirizzi per l’Azione Tradizionale (Premessa)

NOVITÀ | Torna sugli scaffali “Indirizzi per l’azione tradizionale”, raccolta di scritti di Gaetano Alì, in una nuova edizione ampliata per i tipi di “Cinabro Edizioni”. In attesa che il libro sia disponibile per la vendita online, pubblichiamo di seguito, a beneficio dei lettori di RigenerAzione Evola, la premessa a cura della Comunità Militante Raido. PREMESSA Ogni qual…

0

Civiltà | M. Pinto – L’anima della cavalleria

Il varco per una ‘restituzione’. L’anima della Cavalleria di Manuel Pinto (tratto da Civiltà, Speciale Evola, num. 8-9, set.-dic. 1974) Per onorare degnamente la memoria di Julius Evola, ci sembra soprattutto opportuno porre in rilievo quegli aspetti della sua opera che si promettono come particolarmente fecondi di ulteriori sviluppi dottrinari e pratici. Nulla sarebbe infatti…

0

Le origini di Roma

di Julius Evola (estratto dall’articolo omonimo raccolto ne “La tradizione di Roma”, Edizioni di Ar, 1977) Nella sua Vita di Romolo (I, 8) Plutarco scrive: «Roma non avrebbe potuto assurgere a tanta potenza se non avesse avuto, in qualche modo, origine divina, tale da offrire, agli occhi degli uomini, qualcosa di grande e di inesplicabile»….

0

Che ci significa realmente la “romanità”?

di Julius Evola Tratto da “La Vita Italiana”, CCCXVII, luglio 1939, pp.33-40 Roma, romanità, civiltà romana, grandezza romana sono oggi, in Italia, parole d’ordine. Sotto segno romano sta la rinascita dell’Italia operata dal Fascismo. Celebrazioni grandiose ricordano i fasti romani, mentre i simboli che per Roma antica furono più significativi – l’Aquila e l’Ascia –…

0

Problemi della Tradizione

di René Guénon Questo articolo fu recuperato e pubblicato sulla rivista italiana Arthos (Anno II, N. 3, Maggio-Agosto 1973) con la seguente nota: “Articolo pubblicato nel numero del novembre 1937 de La Vita Italiana. Questo scritto dovrebbe essere proposto alla particolare ponderazione di chi, anche di recente, si è fatto sostenitore di confuse teorie per…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola