0

Meyrink, il risveglio ed il senso occulto del matrimonio

Dopo l’analisi della famiglia in senso spirituale, quale fondamentale termine mediano di raccordo tra individuo e Stato, in un’ottica tanto organica e corporativa, quanto eroica e sacrale, Evola si sofferma en passant, scrivendo a proposito di Gustav Meyrink in quest’articolo uscito sul “Roma” nel 1972 (con un’intitolazione originale limitata solo al “senso occulto del matrimonio”)…

0

Sull’essenza e la funzione attuale dello spirito aristocratico (III parte)

di Julius Evola Tratto da “Lo Stato”, XII, 10, ottobre 1941 Continua dalla seconda parte 8. – Per il razzismo contemporaneo esiste una duplice possibilità di interpretazione assolutamente analoga a quella indicata per il fenomeno della concentrazione totalitaria: ed anche in questo caso il criterio di giudizio è dato dallo spirito aristocratico. Vi è chi…

0

Il problema spirituale della famiglia

Evola torna sul tema della famiglia sulle colonne del “Corriere Padano”, nel novembre 1936. L’occasione era costituita dal commento ad un articolo dell’avvocato e giornalista napoletano Arturo Assante, che fu anche spia dell’OVRA sotto il nome di “Argus”. Scampato nel secondo dopoguerra all’epurazione, diventando anche direttore di importanti estate giornalistiche, durante il fascismo Assante fu…

0

Sull’essenza e la funzione attuale dello spirito aristocratico (II parte)

di Julius Evola Tratto da “Lo Stato”, XII, 10, ottobre 1941 continua dalla prima parte 4. Lo spirito aristocratico essendo anteriore e superiore ad ogni sua manifestazione, al problema di ogni formazione aristocratica concreta si presuppone la comprensione approfondita dell’essenza stessa di quello spirito. Devesi in ogni modo tener presente che, per la ricostruzione, non…

0

Il doppio volto dell’infatuazione artistica

Questo redazionale costituisce una rielaborazione aggiornata ed ampliata di un articolo pubblicato sul blog www.azionetradizionale.com nel 2014. Nell’immagine in evidenza, un interno della mostra multimediale immersiva Da Vinci Experience. *** A cura della Redazione di RigenerAzione Evola L’interesse spasmodico verso la “cultura” e l’arte, da parte di un numero sempre maggiore di persone, più o…

0

Sull’essenza e la funzione attuale dello spirito aristocratico (I parte)

Dopo la breve pausa per le festività, RigenerAzione Evola riprende le pubblicazioni del 2019 partendo da un importante mini-saggio che Evola pubblicò sulla rivista “Lo Stato” di Carlo Costamagna nell’ottobre 1941, in pieno conflitto bellico, quando diventava fondamentale fare il punto sulle forze in campo, le motivazioni sottese alla guerra, l’azione delle forze sovversive, e…

0

L’infatuazione maoista

di Julius Evola Tratto da “Il Borghese”, XIX, n. 29, del 18 luglio 1968 Un fenomeno curioso, meritevole di essere esaminato, è la suggestione che ha esercitato il “maoismo” su alcuni ambienti europei, in quanto non si tratta soltanto di gruppi di dichiarata professione marxista. In Italia si possono perfino menzionare certi ambienti che rivendicano…

0

Il mito Marcuse

Andiamo a concludere lo speciale dedicato da RigenerAzione Evola all’analisi critica del Sessantotto, con due articoli di Evola usciti su “Il Borghese” nel giugno e nel luglio 1968, in cui il barone liquidava senza troppi fronzoli due dei falsi miti delle pseudo-contestazioni di quegli anni, e cioè Herbert Marcuse e il Maoismo: due delle famose…

0

Il simbolismo del Natale nella tradizione ariana

Piccola interruzione allo “Speciale Sessantotto”, cui RigenerAzione Evola sta dedicando il mese di dicembre, per lasciare spazio ad uno dei canonici articoli di Evola in materia di simbolismo del Natale e del Solstizio d’Inverno nella Tradizione indoeuropea. Riprenderemo e concluderemo lo speciale dedicato a smontare i falsi miti del Sessantotto con altri due scritti evoliani,…

0

Partiti di destra, contestazione e significato politico del movimento studentesco

di Adriano Romualdi tratto da “Il Conciliatore”, marzo-aprile 1970 (“CONTESTAZIONE CONTROLUCE“); segue dalla parte precedente “L’ideologia della contestazione” *** 3. I partiti di destra e la «contestazione» Il problema che si pone a questo punto è il seguente: come mai una «rivoluzione» così sfacciatamente inautentica è riuscita a imporsi alla gioventù, e non solo a…

0

L’ideologia della contestazione

di Adriano Romualdi tratto da “Il Conciliatore”, marzo-aprile 1970 (“CONTESTAZIONE CONTROLUCE“); segue dalla parte precedente “Riforma universitaria o carnevale ideologico?” *** 2. L’ideologia della «contestazione» «Potere studentesco»è una formula mitica che si inserisce in un certo mito generale della vita, un mito di cui fan parte il «potere negro» e la LSD, Fidel Castro e…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola