Antimoderno

0

L’ “eterogenesi dei fini” e gli avvenimenti mondiali (seconda parte)

Evola continua la sua analisi delle prospettive della seconda guerra mondiale dopo pochi mesi dal suo inizio, quando la situazione appariva estremamente confusa ed i fronti soggetti a potenziali quanto imprevedibili rivolgimenti, tattici e, soprattutto, ideologici, quale effetto dell’eterogenesi o eterogonia dei fini, principio elaborato dal filosofo e psicologo tedesco Wilhelm Wundt, in base al…

0

L’ “eterogenesi dei fini” e gli avvenimenti mondiali (prima parte)

Prosegue il “filone-ombra” con cui cerchiamo di fornire spunti di riflessione più o meno indiretti sulla delicatissima situazione geopolitica in atto, riproponendo articoli di Evola della seconda metà degli anni Trenta o del periodo bellico. Nel febbraio 1940 il barone pubblicò su “Rassegna Italiana” una sorta di giro d’orizzonte sulla situazione della guerra, a distanza…

0

Volto e genesi della “British -Israel World Federation” (seconda parte)

Seconda parte del saggio sull’anglo-israelismo di Julius Evola (sotto il noto pseudonimo di Arthos), uscito in piena guerra, nel 1941, su “La Vita Italiana”. Sempre per riflettere su quanto sta accadendo nel mondo, con i dovuti adattamenti storici, alla ricerca di alcune “costanti”, di alcune forze, presenze, più o meno sotterranee che, attraverso una pluralità…

0

Volto e genesi della “British-Israel World Federation” (prima parte)

Ancora per il “filone-ombra” con cui cerchiamo di fornire spunti di riflessione più o meno indiretti sulla delicatissima situazione geopolitica in atto, da adattare ovviamente alle contingenze storiche, proponiamo in due puntate un interessante approfondimento di Julius Evola sul cosiddetto Anglo-israelismo, o Israelismo britannico, di cui costituisce emanazione la misteriosa British-Israel World Federation. Come spiegato…

0

La natura segreta della Società delle Nazioni

Con lo scoppio della guerra in Ucraina e la riedizione di una “guerra fredda” fra blocco americano-euro-atlantista da una parte e blocco russo-sino-asiatico dall’altro, dai connotati sicuramente diversi dalla precedente e con un carattere fortemente escatologico,  il mondo intero sta attraversando una di quelle fasi critiche della storia, dalla quale ben difficilmente si tornerà indietro,…

0

Il mistero dei dischi volanti – la tesi parafisica

Come promesso, torniamo sul tema “ufologico”, che abbiamo aperto pubblicando due articoli in materia, ben poco noti, di Julius Evola, pubblicati sul settimanale milanese “Meridiano d’Italia” il 21 novembre e poi il 19 dicembre 1954. Avevamo incrociato questi scritti con l’articolo “Alla ricerca dell’inconscio”, uscito sul Roma nel 1971, in cui Evola dedicava alcune riflessioni…

0

L’infezione psicanalitica

Torniamo a parlare di psiche, inconscio, irrazionale, anima e dintorni, argomenti su cui periodicamente ci riaffacciamo. Tematiche evidentemente calde (soprattutto in questi tempi, “ultimi” in tutti i sensi), che Evola, Guénon e tutti gli autori tradizionali hanno approfondito con pagine esemplari e fondamentali, che risultano sempre più tremendamente attuali, man mano che l’uomo contemporaneo viene…

0

Il mistero dei “dischi volanti” (prima parte)

Nell’articolo “Alla ricerca dell’inconscio”, uscito sul Roma nel 1971, da noi riproposto di recente, Evola dedicava alcune riflessioni alla parapsicologia o metapsichica. A proposito, in particolare, delle considerazioni del barone sui fenomeni cd. parafisici, cioè su quei fenomeni prodotti nel mondo fisico senza che possano essere spiegati con le leggi della fisica profana, avevamo scritto…

0

L’elementare nella musica moderna

Sempre con riguardo al sessantesimo anniversario della pubblicazione di “Cavalcare la Tigre”, proponiamo un altro scritto di Julius Evola che rappresentò una sorta di anticipazione dei contenuti del celebre volume. Dopo l’omonimo articolo pubblicato nell’aprile 1957 su “Il Popolo d’Italia”, il mese successivo, sulla stessa testata, il barone presentava una breve analisi dei cambiamenti riscontrati…

0

1961-2021 – Cavalcare la tigre

Con oggi apriamo un altro approfondimento per celebrare i sessanta anni dalla pubblicazione della prima edizione, per Vanni Scheiwiller, di Cavalcare la Tigre, una delle opere più importanti e più discusse di Julius Evola, sicuramente il “libro per tutti e per nessuno” per antonomasia del Barone. Il libro si inseriva in un contesto storico particolare:…

1

La fine del mondo occidentale

Nel marzo 1930 Julius Evola, nel fascicolo n. 4 della celebre rivista quindicinale da lui fondata, “La Torre”, che avrebbe chiuso i battenti dopo il 10° numero, uscito nel giugno di quell’anno, a causa dei continui scontri con esponenti della stampa ufficiale e del regime, presentò una nota profetica sulle sorti dell’occidente. Lo stile della…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola