Taggato razza

0

Sull’essenza e la funzione attuale dello spirito aristocratico (II parte)

di Julius Evola Tratto da “Lo Stato”, XII, 10, ottobre 1941 continua dalla prima parte 4. Lo spirito aristocratico essendo anteriore e superiore ad ogni sua manifestazione, al problema di ogni formazione aristocratica concreta si presuppone la comprensione approfondita dell’essenza stessa di quello spirito. Devesi in ogni modo tener presente che, per la ricostruzione, non…

0

Sull’antico ideale umano ariano

di Julius Evola Tratto da Il Regime Fascista, XVII, 5 marzo 1939 In un articolo Che cosa significa ario uscito precedentemente su queste colonne, nel «Diorama», Di Lauriano, parlando dell’antica casta e razza degli Ari ha accennato  ad una simultaneità di perfezione biologica e di superiorità spirituale. Nei riguardi della prima, egli ha ricordato che…

1

Che cosa significa “Ario”? (prima parte)

di Julius Evola tratto da “Augustea”, XVI, 21, 16 novembre 1941 In vari domini si può osservare, oggi, il curioso processo del depotenziarsi delle parole. Vogliamo dire che molte espressioni vengono modernamente usate secondo un significato corrente che non si accorda più con quello originario e che spesso ne rappresenta una degradazione. Numerosi sono gli…

0

La grande trappola: Evola ideologo dell'”internazionale sovranista” di Bannon

E’ doveroso da parte di RigenerAzione Evola denunciare ai nostri lettori, con il dovuto approfondimento, quanto sta accadendo in quest’ultimo periodo nella già atavicamente nebulosa galassia della cosiddetta “Destra”, anche per le implicazioni che ciò sta avendo con la figura ed il pensiero di Julius Evola. L’ennesima trappola da parte dei secolari nemici della Tradizione…

1

il simbolismo della croce uncinata

Cominciamo da oggi a pubblicare una piccola serie di interessanti articoli concernenti alcuni rilevanti simboli tradizionali, in qualche modo ripresi durante l’esperienza fascista e nazionalsocialista: dallo swastika al fascio littorio, dall’aquila all’ascia, fra significati politici e cosmici, contingenze ed eterni ritorni. *** di Julius Evola tratto da “Augustea”, XVII, 5, 1 marzo 1942; successivamente inserito…

0

Il mistero della decadenza

Ancora per il filone della decadenza dei tempi ultimi, un’altra memorabile pagina di Evola pubblicata sul “Regime fascista” di Farinacci, a margine dell’attività di quegli anni per il “Diorama filosofico”. Poche, illuminanti considerazioni per descrivere la tragedia di una decisione metafisica, in virtù della quale l’uomo utilizza la propria libertà per “dir «no» allo spirito“,…

0

Gerarchia e personalità

di Julius Evola Discorso sui problemi di stile. Gerarchia e personalità  Tratto da “Il Popolo Italiano”, II, 15 maggio 1957 In quelle speciali ricerche, da noi poco note, che sono andate sotto il nome di psicologia dell’anima delle razze, si mettono di solito a carico dell’“uomo mediterraneo” caratteristiche non del tutto ineccepibili. Naturalmente, uomo mediterraneo…

0

L’equivoco latino

(tratto da “Regime Fascista” dell’11 marzo 1941) Fino ad ieri – cioè fino all’entrare in guerra dell’Italia – il vecchio mito dell’antitesi fra ciò che è latino e ciò che è germanico aveva come sua logica controparte l’altro mito della “fratellanza latina”, della unità fondamentale della civiltà e dello spirito dei popoli “latini”. Né quest’altro mito,…

0

“Suolo, sangue, spirito”. Intervista a Massimo Pacilio (Edizioni di Ar)

Sempre in vista della conferenza che si terrà a Roma, presso Raido, il prossimo 14 ottobre dal titolo “Suolo, sangue, spirito – la difesa delle identità oltre lo ius soli, durante la quale verrà presentata la nuova edizione di “Sintesi di dottrina della razza” di Julius Evola, curata dalle Edizioni di Ar, proponiamo oggi un’intervista esclusiva…

0

Dal Caos alla Forma

In vista della conferenza che si terrà a Roma, presso Raido, il prossimo 14 ottobre dal titolo “Suolo, sangue, spirito – la difesa delle identità oltre lo ius soli“ (che sarà anche l’occasione per presentare la nuova edizione di “Sintesi di dottrina della razza” di Julius Evola, curata dalle Edizioni di Ar), proponiamo un articolo estremamente…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola