Taggato vedanta

0

La seconda recensione di Evola del Vedanta di Guénon (1938)

Dopo aver proposto qualche giorno fa la storica introduzione di Evola a “Crisi del mondo moderno” di Guénon nella prima, inedita versione del 1937, oggi proponiamo un altro documento altamente indicativo del radicale cambio di veduta di Evola nei confronti del maestro di Blois: si tratta della seconda recensione a “L’Uomo ed il suo divenire…

0

Evola contro Guénon? La risposta del Maestro

Torniamo allo “scontro” che vide protagonisti Julius Evola e René Guénon tra la fine del 1925 e la prima metà del 1926 sulle pagine del quindicinale “L’idealismo realistico”, incentrato sulla recensione negativa e dai toni irriverentemente caustici da parte dell’allora ventisettenne Evola nei confronti della celebre opera di Guénon “L’homme et son devenir selon le…

0

Evola contro Guénon? La “sfida” del giovane Julius (II parte)

Seconda parte dell’articolo in cui un Evola appena ventisettenne, alla fine del 1925, recensiva “L’uomo ed il suo divenire secondo il Vedanta” di René Guénon sulle pagine del quindicinale “L’idealismo realistico”. In questa seconda parte gli strali di Evola verso Guénon appaiono molto più diretti, espliciti, caustici. Senza timori reverenziali di sorta, un Evola “sfrontato”…

1

Evola contro Guénon? La “sfida” del giovane Julius (I parte)

In vista del convegno che si terrà sabato 12 Maggio a Brescia, il convegno dal titolo “Julius Evola, René Guénon. Incontro o scontro?”, organizzato dal Centro Studi Internazionale Dimore della Sapienza, oltre alle interviste ai relatori del convegno, che stiamo pubblicando da diversi giorni, cominciamo a proporre ai nostri lettori del materiale inerente i rapporti…

"In una civiltà tradizionale è quasi inconcepibile che un uomo pretenda di rivendicare la proprietà di una idea e, in ogni caso, in essa chi così facesse, con ciò stesso si priverebbe di ogni credito e di ogni autorità, poiché condannerebbe l’idea a non esser più che una specie di fantasia senza alcuna reale portata. Se una idea è vera, essa appartiene in egual modo a tutti coloro che sono capaci di comprenderla; se è falsa, non c’è da gloriarsi di averla inventata. Una idea vera non può essere «nuova», poiché la verità non è un prodotto dello spirito umano, essa esiste indipendentemente da noi, e noi abbiamo solo da conoscerla. Fuor da tale conoscenza, non può esservi che l’errore" (R. Guénon)

Tutto quanto pubblicato in questo sito può essere liberamente replicato e divulgato, purché non a scopi commerciali, e purché sia sempre citata la fonte - RigenerAzione Evola